Valsanterno Gianluca Tumolo
Gianluca Tumolo (foto di repertorio - Ufficio Stampa Valsanterno)

Grazie a una solida prestazione difensiva i valligiani vincono 0-1 contro la Savignanese: decide il gol di Tumolo per la quarta vittoria consecutiva degli uomini di Felice e Paterna

Soffre, resiste e colpisce al momento giusto. Tre punti d’oro per la Valsanterno, che espugna per 0-1 il campo di Savignano sul Rubicone e, grazie alla quarta vittoria consecutiva, consolida la propria posizione di classifica al riparo dalla zona calda. Contro un’avversaria veloce e forte dal punto di vista fisico i valligiani sanno giocare d’astuzia, con la coppia centrale Mongardi – Zaganelli capace di limitare il potenziale offensivo dei forti Pacchioni e Osayande.

Il colpo del kappaò premia anche la capacità di osare di Felice e Paterna, che a seguito dell’espulsione per doppia ammonizione di Aaron aumentano il potenziale offensivo della rosa mandando in campo Tonini al fianco di Tumolo: quest’ultimo, a 8 minuti dal termine, è autore della rete decisiva.

I locali pressano forte sin dall’avvio della gara, con un letterale dominio a centrocampo e il regista Turci a smistare con maestria i palloni all’indirizzo delle punte. Su un lancio del numero 10 di casa, al minuto 8, Sartiani tocca con la punta delle dita a deviare un diagonale di Osayande, poi al 17’ Zaganelli è provvidenziale nel salvare sulla linea la conclusione di Mazzarini destinata al gol. Prima occasione valligiana al 32’ con Senese, che a seguito di un rimpallo colpisce dall’interno dell’area trovando l’opposizione di Fusconi. Al 42’ il contatto tra Zaganelli e Tola porta al rigore per la formazione di casa: dal dischetto Turci spiazza Sartiani, ma la conclusione a mezz’altezza centra il palo alla destra del portiere.

Il secondo tempo si apre con un canovaccio simile al primo: la Savignanese apre in avanti, ma senza impensierire Sartiani anche grazie all’attenzione del reparto arretrato ospite. Valentini cerca il colpo gobbo al 57’ con un tiro da fuori a pelo d’erba, bloccato da Fusconi, mentre sull’altro fronte è ben più pericoloso Zoffoli che, servito da Osayande in piena area, opta per il calcio di potenza bloccato in due tempi da Sartiani. Lo stesso Zoffoli al 76’ corregge di testa un cross sul secondo palo di Mazzarini, ma non inquadra la porta. L’espulsione comminata ad Aaron per doppia ammonizione spegne la spinta savignanese e infonde fiducia agli ospiti, premiati dal gol del vantaggio. Capasso imbecca Tumolo con un preciso filtrante, il capitano valligiano di giornata vince il duello con Santoro e batte Fusconi (0-1).

Evanescente l’assalto finale della Savignanese: al triplice fischio finale è la Valsanterno a festeggiare una vittoria importantissima nella corsa all’obiettivo stagionale della salvezza.