Valsanterno comunicato
(Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

I valligiani vogliono riscattare la sconfitta contro il Del Duca Grama sul campo tradizionalmente ostico della formazione ravennate. Assente lo squalificato Zaganelli.

Il mantra, in casa Valsanterno, è cancellare la sconfitta ottenuta domenica scorsa contro il Del Duca Grama. Il ko maturato contro i ravennati ha spezzato il passo di una formazione capace di ottenere quattro vittorie consecutive e 13 punti in cinque turni, risalendo dai bassifondi verso la metà sinistra della classifica. Per mantenere il posizionamento favorevole in graduatoria sarà necessario riprendere il cammino già a partire dalla sfida di domani, nella quale i valligiani affronteranno ancora una volta una squadra con sede nel comune di Ravenna.

Trasferta ostica per Tumolo e compagni sul campo del Classe, formazione consolidatasi in categoria da diversi anni con tanto di clamoroso salto in Serie D nella stagione 2018-19, nel medesimo girone con le rinate Reggiana (allora Reggio Audace) e Modena. Un campionato, quello di quarta serie, terminato con la retrocessione immediata ma nel quale i biancorossi fecero proprio lo scalpo dei Canarini al Braglia, vincendo per 0-1.

Sarà il difficile campo di Via Classense, alle 14.30, a ospitare la disputa tra le due squadre, su un terreno di gioco tradizionalmente inviso alle formazioni ospiti a causa delle ridotte dimensioni. I locali possono contare su un organico giovane e di talento nel quale, al fianco dei forti Savelli (2001) e Fogli (2000) spiccano due giocatori con esperienza in categorie superiori.

Uno, il difensore Nebil Caidi (1988), è recentemente approdato in biancorosso dopo un’intera carriera tra i professionisti, iniziata tra le fila del Cesena e proseguita per oltre 15 anni con le maglie di Valenzana, Giacomense, Pavia, Teramo, Picerno e Ravenna, ultima tappa conclusasi al termine del campionato 2020-21. L’altro, l’attaccante Riccardo Innocenti, continua a segnare a dispetto di una carta di identità che segna 1974 come data di nascita. Già tre le marcature della punta nativa di Alfonsine, autore di oltre 300 reti in carriera tra C1, C2, D ed Eccellenza.

In casa Valsanterno sicuri assenti Franceschelli, Vandelli e Carapia, infortunati, ai quali si somma Zaganelli, appiedato dal giudice sportivo per due turni dopo l’espulsione comminata domenica scorsa.

La direzione di gara sarà affidata al signor Nicola Sintini di Cesena, coadiuvato da Corbelli di Rimini e Antonellini di Ravenna: il fischietto cesenate ha già arbitrato i valligiani nella stagione 2018-19 in occasione della gara contro il Porretta di Coppa Italia, terminata con la sconfitta per 0-1 e le dimissioni di Ivo Dardozzi, allora allenatore della formazione della Vallata, poche ore dopo il match.