Logo Sporting Valsanterno

Piombino segna oltre il 90’ e pareggia il vantaggio valligiano firmato Vega: il 2-2 del Castel del Rio mantiene in vetta Civolani e compagni

Più forte delle assenze, tra squalifiche e defezioni, e quasi capace di ottenere la piena posta in palio contro un’avversaria quotata. La Sporting Valsanterno sfiora un allungo in testa alla classifica impensabile a inizio stagione ma deve piegarsi al gol del San Donato, giunto in pieno recupero, per l’1-1 finale.

I valligiani preservano la propria imbattibilità in campionato dopo 9 giornate ma possono recriminare, se non altro per la rete subita quasi all’ultimo respiro. Classifica che vede ancora la Sporting davanti a tutti a quota 21 punti, con il Castel del Rio che rimane a una lunghezza di distanza per via del 2-2 interno contro la Dozzese e viene agguantato dalla Tozzona Pedagna per un terzetto tutto del circondario imolese al comando.

In avvio di gara sostanziale equilibrio tra le due compagini, con il San Donato leggermente più pericoloso soprattutto su calcio piazzato ma senza scalfire la difesa di casa. La frazione, caratterizzata da un campo appesantito dalla pioggia che accompagna il corso della gara, si gioca prevalentemente a centrocampo, priva di spunti degni di nota.

È solo nella ripresa che i locali, privi degli squalificati Ferretti, Negrini e Columbu, nonché degli assenti Morcone e Maffia, provano a fare capolino dalle parti di Grillini, ma prima Bedrani (64’) e poi Busillo (66’) non inquadrano lo specchio della porta. Occasioni, comunque, propedeutiche al vantaggio: al 78’ il cross mancino di Giovannini trova Vega appostato a centro area, il colpo di testa dell’attaccante casalese supera il portiere avversario per l’1-0.

Nel finale gli ospiti spingono maggiormente e costringono sulla difensiva la formazione valligiana: Busillo spende la seconda ammonizione al 91’ nel tentativo di frenare l’assalto, che produce comunque il pari a tempo scaduto con il cross sul secondo palo di Dini che trova la testata di Piombino, Rensi tocca ma il pallone ha già varcato la riga di porta (1-1). Domenica prossima i ragazzi di mister Martini saranno ospiti della Juvenilia sul difficile terreno di gioco del Pambera.