Logo Sporting Valsanterno

La Tozzona agguanta i valligiani al 92’ con Nicolas Bassi dopo il vantaggio firmato Iovino: terzo segno “X” di fila per Civolani e compagni, ancora imbattuti in campionato

Terzo pareggio di fila per la Sporting Valsanterno, che per il secondo match casalingo consecutivo viene agguantata nei minuti di recupero. Dopo il San Donato è la Tozzona a siglare a tempo scaduto il gol dell’1-1, risultato sommariamente giusto per quanto mostrato dal campo e che consente al Castel del Rio, vittorioso in casa del Biancanigo, di tentare la prima minifuga in testa alla classifica. I valligiani, invece, mantengono l’imbattibilità in campionato (6 vittorie e 5 pareggi) e vengono agguantati dalla Sporting Pianorese, vittoriosa sulla Dozzese.

Una Sporting piena di assenze tra infortuni e squalifiche trova il vantaggio al 13’ con Iovino, che sfrutta l’assist di Ferretti per piazzare il pallone alle spalle di Geraci con l’interno destro (1-0). La Tozzona prova a replicare con un colpo di testa di Nicolas Bassi, che riceve un pallone dalla sinistra e colpisce di testa fuori di poco (27’), unica occasione di rilievo nel primo tempo.

Ben più pericoloso, al 63’, il cross basso di Matarrese dalla destra, non intercettato per pochissimo da Mesdour e Casella. Pur schiacciata in difesa, la formazione di casa regge e cerca di colpire in ripartenza: Iovino, al minuto 86, colpisce in rovesciata e trova l’opposizione di Geraci. Nel finale l’assalto ospite viene premiato con un calcio di rigore concesso per fallo di Bedrani: dagli undici metri Nicolas Bassi spiazza Rensi per l’1-1 finale.