Logo Sporting Valsanterno

La forte formazione alidosiana ha la meglio alla distanza e viola l’imbattibilità valligiana: Prosperi segna il gol del provvisorio pari

Prima caduta, alla tredicesima di campionato, per la Sporting Valsanterno, che perde l’imbattibilità stagionale nel derby contro il Castel del Rio. Gli alidosiani festeggiano il titolo di campioni di inverno – peraltro già acquisito al termine dello scorso turno – violando il campo di Casalfiumanese con una ripresa autoritaria dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato. Per i locali rimane la soddisfazione di un cammino sinora al di sopra delle aspettative, con l’obiettivo di confermarsi nel girone di ritorno.

Vantaggio ospite già al minuto 11 con lo spettacolare gol di Piazza: cross da sinistra sul quale il centrocampista del Castel del Rio colpisce in semirovesciata, all’altezza del palo opposto, spendendo il pallone sotto la traversa (0-1).

La Sporting prova a reagire al 18’ con un tiro di Busillo a lato di poco. Sostanziale equilibrio sul campo e, al 41’, anche sul tabellino: corner di Busillo sul quale Prosperi insacca di testa (1-1). Nella ripresa la Sporting sfiora il vantaggio: Biagi salta Zaccherini e calcia verso la porta da posizione defilata, il pallone attraversa tutta l’area di rigore con Iovino che non riesce a correggere da pochi passi (52’).

Tre minuti dopo, beffardamente, colpisce il Castel del Rio: Castellari per Giovannini che dai 20 metri non lascia scampo a Rensi (1-2). I locali faticano a reagire e Trabelsi, al minuto 75, sfiora il tris dopo aver saltato due avversari: la sua conclusione, però, è parata da Rensi che in uscita gli nega la gioia di un gol che, comunque, arriva al minuto 83, con l’attaccante ex Valsanterno che corregge in rete, sfruttando il corpo, il cross teso di Giovannini (1-3).