Coppa Davis
(Ufficio Stampa Regione Emilia Romagna)

Gli incontri si svolgeranno all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno con le squadre di Argentina, Croazia, Italia e Svezia

La Davis Cup by Rakuten torna dopo 46 anni nella città di Bologna e lo fa in grande stile, ospitando uno dei quattro gironi della fase finale: un nuovo, grande evento sportivo internazionale nell’Emilia-Romagna Sport Valley. La manifestazione si svolgerà dal 13 al 18 settembre prossimi all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno e vedrà protagoniste quattro squadre: Argentina, Croazia, Italia e Svezia. 

Il ritorno della più antica competizione sportiva mondiale per squadre nazionali nel capoluogo regionale coincide con un anniversario storico. Ricorre infatti quest’anno il centenario dalla prima partecipazione della Nazionale italiana: dal 19 al 21 giugno del 1922 l’Italia affrontò sull’erba di Roehampton la Gran Bretagna.

Per celebrare questa ricorrenza, la Federazione Italiana Tennis ha creato uno speciale logo, svelato nella conferenza stampa di presentazione del girone finale, svoltasi presso la sede della Regione Emilia-Romagna, a Bologna, cui hanno partecipato il presidente della FIT, Angelo Binaghi, il capo del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Michele Sciscioli, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il consigliere delegato al Turismo e ai Grandi Eventi Sportivi del Comune di Bologna, Mattia Santori e il capitano della Nazionale italiana di Coppa Davis, Filippo Volandri.  

Ospite d’onore proprio lei, la Coppa Davis, il trofeo che quest’anno sarà assegnato al termine della fase finale a eliminazione diretta, che si svolgerà a Malaga (Spagna) dal 21 al 27 novembre prossimi, cui parteciperanno le due migliori classificate dei quattro gironi che compongono la fase finale. La Coppa Davis potrà essere ammirata dagli appassionati e da tutta la città di Bologna fino al 20 giugno prossimo: dal 9 al 12 rimarrà in esposizione presso la sede della Presidenza della Regione Emilia-Romagna (Viale Aldo Moro, 52) e dal 13 al 20 presso il punto di accoglienza di Bologna Welcome in Piazza Maggiore 1/a.

Gli incontri della fase a gironi si giocheranno in quattro differenti città: oltre a Bologna le sedi sono Amburgo, Glasgow e Valencia. Le 16 squadre partecipanti sono state suddivise in quattro gironi da quattro, con le prime due classificate che accederanno alla fase finale. La formula prevede per ogni incontro la disputa di due singolari e di un doppio, tutti al meglio dei due set su tre. Il tabellone della fase finale verrà compilato abbinando per sorteggio nei quarti di finale la vincitrice di ciascun girone con una seconda classificata degli altri gironi.