Vetrofania Coppa Davis
(©Ufficio Stampa Regione Emilia Romagna)

Sette grandi eventi internazionali nella Sport Valley emiliano-romagnola

Sport e turismo, un binomio vincente. I grandi appuntamenti del calendario di settembre promuovono la pratica sportiva, aiutano il comparto turistico e allungano l’estate dell’Emilia-Romagna.

Dalla Moto GP di Misano adriatico all’Ironman di Cervia, dalla Coppa Davis a Bologna al Campionato mondiale di motonautica a Piacenza; nei prossimi trenta giorni la Sport Valley ospiterà sette eventi di livello internazionale che accoglieranno qui migliaia di atleti, accompagnatori e pubblico da tutto il mondo. Per assistere allo spettacolo dello sport.

Solo per quanto riguarda le manifestazioni della Riviera – Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, Italian Bike Festival, Ironman Italy, Judo European Open, Campionati mondiali di nuoto di salvamento si stimano infatti 192mila presenze turistiche nelle strutture ricettive e un giro d’affari di oltre 55 milioni di euro tra alloggio, ristorazione, shopping e servizi.  

Il programma degli eventi di settembre, che rientrano nel calendario della Sport Valley sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e i dati elaborati dall’Osservatorio regionale sul turismo circa l’impatto turistico/economico degli appuntamenti in Riviera, sono stati presentati oggi in conferenza stampa dal presidente della regione, dall’assessore regionale al Turismo e dal Capo della segreteria politica della Presidenza.

Gli appuntamenti

Il primo appuntamento è dal 2 al 4 settembre a Misano Adriatico (RN) con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, al circuito ‘Marco Simoncelli’. Qui, a partire dallo studio condotto su un campione che tiene conto di diversi indicatori empirici e rilevazioni, l’Osservatorio regionale ha stimato 95mila partecipanti (tra atleti, accompagnatori, staff tecnico e pubblico), 115mila presenze turistiche (dato che rileva le notti di permanenza nelle strutture ricettive) e un impatto economico sul territorio di 43 milioni di euro. In pratica, a fronte di un investimento di un euro per l’organizzazione del Gran Premio nel territorio viene attivata una spesa indotta di oltre 7 euro.

Sempre a Misano Adriatico, dal 9 all’11 settembre l’Italian Bike Festival porterà 35mila partecipanti, 27mila presenze e 5,7 milioni di euro di indotto sul territorio.

Dal 10 al 16 settembre, il Judo European Open di Riccione (RN) conta 800 partecipanti: previste 4mila presenze e un indotto di circa 400mila euro.

Grande attesa anche per il triathlon e l’Ironman Italy Emilia-Romagna di Cervia (RA) dove dal 16 al 18 settembre si sfideranno 3mila partecipanti, con 30mila presenze turistiche e una ricaduta economica di 4,8 milioni di euro.

A Riccione, per i campionati mondiali assoluti di Lifesaving (nuoto di salvamento), che si terranno dal 17 settembre al 3 ottobre, si prevedono 2.500 partecipanti, per 16mila presenze turistiche e un giro di affari calcolato di 1 milione e 250mila euro.

Numeri molti positivi e destinati a salire. A questi valori, infatti, andranno aggiunti anche i numeri generati dalla Davis Cup by Rakuten, che arriva all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) dal 13 al 18 settembre e che a oggi vede già oltre 16mila biglietti venduti.

E quelli delle due tappe del Campionato mondiale F1 Motonautica che si svolgeranno a San Nazzaro, frazione del Comune di Monticelli d’Ongina, in provincia di Piacenza, splendida finestra sul fiume Po, nel week end del 23-25 settembre.