Valsanterno comunicato
(Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

A Tumolo risponde Renzi nelle ultime battute del primo tempo, nella ripresa un legno per parte ma il risultato non cambia

Terzo pareggio in quattro partite per la Valsanterno, che con il Cattolica segna il proprio primo gol nella prima frazione di gioco (le altre marcature tra campionato e coppa erano giunte nella ripresa) e viene rimontata all’ultima occasione utile, non senza rimpianti.

Partenza più incisiva del Cattolica, con la conclusione di Bardeggia al minuto 5 che, deviata, viene respinta definitivamente da Sammarchi. La Valsanterno prende campo con il passare dei minuti e punge soprattutto sulla fascia sinistra, dove Simone è una spina nel fianco della difesa avversaria: proprio il numero 10 di casa, al 20’, viene atterrato in area da Rea a seguito di uno spunto in ripartenza. Dagli undici metri Tumolo è implacabile, calciando potente alle spalle di Stella (1-0). Ancora Simone, al 36’, ha la palla buona per il raddoppio ma la sua conclusione è ribattuta a pochi passi dalla riga. Il Cattolica torna a farsi vivo nel finale di frazione: al 40’ Bardeggia spreca clamorosamente di testa da due passi sul cross dalla destra di Maretti, mentre all’ultima palla utile Renzi approfitta di un rimpallo e trova il pari grazie a una doppia deviazione: a centro area prima, del palo poi (1-1).

Nella ripresa subito pericolosa la Valsanterno, che al 49’ va vicina al nuovo vantaggio con Zaganelli, che cerca di approfittare di un pallone spiovente in area colpendo di testa ma trova il salvataggio in extremis della difesa a portiere battuto. Tra il 64’ e il 68’ un legno per parte: inaugura Simone con un destro improvviso dal vertice sinistro dall’area sulla traversa, risponde Cuomo che trova spazio per una conclusione dai 20 metri che, sfiorata da Sammarchi, centra il palo interno. Pochi spunti degni di nota negli ultimi minuti, eccetto un tiro velleitario centrale di Pantaleoni al minuto 83.