Valsanterno comunicato
(Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

L’ottava sconfitta consecutiva giunge al minuto 87: non basta una prestazione alla pari dell’avversaria per ritornare a fare punti

La speranza di muovere la classifica si ferma al minuto 87: calcio d’angolo sul quale Bellavista è lasciato colpevolmente libero sul secondo palo, sponda potente a centro area con il pallone che carambola su Corzani e poi in rete. Un peccato per una Valsanterno che gioca alla pari con un’avversaria, il Futball Cava Ronco, più quotata sulla carta ma che non ha dimostrato sul campo di essere più forte.

Due occasioni per parte nella prima frazione, dopo un incipit nel quale le due squadre non creano particolari patemi ai portieri. Fiammata valligiana tra il 26’ e il 27’, prima con Cassani che da pochi passi è murato da Carroli sugli sviluppi di un fallo laterale e poi con Mattia Tonini che incrocia troppo il diagonale sull’illuminante verticalizzazione di Pasotti. Sull’altro fronte è miracoloso Sammarchi al 38’ ad opporsi sul colpo di testa a botta sicura di Martoni, la palla torna a centro area dove ancora il portiere para da terra su Stucchi.

Nella ripresa ancora Stucchi ha la palla buona per sbloccare il risultato, ma da buona posizione calcia alto sulla traversa (49’). La Valsanterno cresce ma non trova lo spunto buono per affondare, pur detenendo gran parte del possesso palla: Carroli non è praticamente mai operativo, mentre dall’altra parte Sammarchi si limita a bloccare sul tiro centrale di Stucchi al 75’. Sono i corner a creare maggiori patemi ai valligiani: Poggi al minuto 83 colpisce di testa da centro area ma manda alto, quattro primi dopo arriva la rete di Corzani che condanna i ragazzi di Biagi alla sconfitta (0-1).