Pista
(©Shutterstock.com)

Dopo Rimini, Bologna. E dopo i campioni mondiali delle due ruote, quelli delle quattro ruote.

Riflettori di nuovo accesi sulla Motor Valley emiliano-romagnola con il FIA Prize Giving 2022, l’appuntamento promosso dalla Federazione automobilistica internazionale, che si svolgerà a Bologna fino al 10 dicembre per premiare tutti i campioni della passata stagione.

Dopo i FIM Awards di Rimini con cui la scorsa settimana sono stati festeggiati nella città romagnola i centauri vincitori nelle diverse categorie, l’Emilia-Romagna dei motori fa dunque il bis, con un secondo prestigioso evento che non mancherà di richiamare lungo la Via Emilia l’attenzione dei tanti appassionati di sport motoristici.

“Un riconoscimento che onora questa terra di grandi campioni, dove sono nati e tutt’ora operano alcuni dei più prestigiosi marchi motoristici al mondo. Ad aprile abbiamo riportato a Imola, finalmente con il pubblico, la Formula Uno, dopo l’ultima edizione con gli spalti pieni del 2006, garantendo all’unica regione che porta il nome di una strada l’opportunità di ospitare un Gran Premio fino al 2025, in uno dei circuiti più spettacolari, quello intitolato ad Enzo e Dino Ferrari – ha sottolineato il presidente della Regione Stefano Bonaccini – Ringraziamo la FIA e il suo presidente Mohammed Ben Sulayem per aver scelto l’Emilia-Romagna che per alcuni giorni sarà con Bologna la capitale dell’automobilismo mondiale. Un grazie anche a Ice e ad Aci, insieme al Comune di Bologna e a quanti hanno reso possibile questo straordinario evento. A tutti i partecipanti il mio benvenuto in Emilia-Romagna”.

Organizzato dalla Fia, in collaborazione con Regione Emilia-RomagnaIce – Agenzia per la promozione all’estero e internazionalizzazione delle imprese italiane e Aci – Automobile Club d’Italia, l’evento porta sotto le due Torri 244 Automobile Club in rappresentanza di 146 Paesi nel mondo per una settimana di riunioni degli organi statutari della Federazione automobilistica internazionale fino all’Assemblea generale annuale.  

Complessivamente sono attesi circa mille tra delegati, accompagnatori e staff organizzativo. Per Bologna e l’Emilia-Romagna un’ulteriore occasione di visibilità e attrattività anche sul piano turistico.

Una settimana dedicata all’automobilismo sportivo che culminerà nel FIA Prize Giving del 9 dicembre a Bologna Fiere,  cui sarà presente anche il presidente Stefano Bonaccini.  

Con lui  il capo della segreteria politica della Presidenza della Regione, che coordina il tema sport per la Presidenza stessa, Giammaria Manghi.

L’appuntamento sarà preceduto mercoledì 7 dall’esposizione di auto da corsa in Piazza Maggiore e seguito nella giornata di sabato 10 a Palazzo Re Enzo da una cerimonia di premiazione di altre discipline motoristiche.