Valsanterno comunicato
(Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

In inferiorità numerica per più di 60 minuti, i valligiani danno vita a una grande prova ma il meritato punto sfuma al 95’. A segno Pasotti, Bali e Simone

Una prova da applausi, vanificata dal gol subito al 95’. La Valsanterno esce dal campo amico di Borgo Tossignano con la consapevolezza di chi sa di aver perso una grande occasione per accorciare sulle avversarie davanti in classifica, ma anche con la contezza di poter ancora competere per il raggiungimento dell’obiettivo dando vita a prova autorevoli come quella odierna.

Il 3-4 contro il Classe, infatti, giunge al termine di una partita in cui i valligiani rimangono in 10 al 32’, a seguito dell’espulsione comminata a Resta sul parziale di 1-2. Sul campo, però, la differenza non si nota, tanto che la squadra ha addirittura l’occasione per vincere il match in rimonta.

La partita parte sotto i peggiori auspici: al 7’ Tavolieri riceve da Gordini, si gira sul limite dell’area e calcia per il gol del vantaggio ospite (0-1) che dura appena tre minuti. È Pasotti a trovare il pari con una magnifica conclusione di prima intenzione dal limite, finalizzando una bella azione sull’asse Simone – Borini, con lo scarico vincente di quest’ultimo per l’accorrente compagno (1-1). La girandola del gol, però, continua nel proprio moto ed è il Classe ad usufruire della spinta al 18’, quando Tavolieri riceve un invitante pallone filtrante, si invola verso la porta deviando la direzione sull’uscita di Sartiani e depositando a rete (1-2). L’espulsione di Resta al 32’ rischia di pregiudicare il match per i valligiani, che invece vanno vicini al pari al 46’ con il colpo di testa di Simone deviato sopra la traversa da Baldassarri.

L’equilibrio, però, arriva al 52’ ed è frutto di un’azione che coinvolge Suma e Bali. Lo scambio tra i due porta il secondo a ricevere il pallone sul versante sinistro dell’area, da dove parte la percussione finalizzata con un bel tiro, potente e preciso alle spalle di Baldassarri (2-2). L’incomprensione tra Valentini e Sartiani, alla prima da titolare dopo quasi un anno di stop, favorisce però il nuovo vantaggio Classe: il pallone profondo toccato dal difendente valligiano spiazza il portiere, con Tavolieri che ringrazia e segna la tripletta personale a porta sguarnita (2-3).

A ricambiare il favore, però, ci pensa Baldassarri, che sbaglia l’uscita su una punizione apparentemente innocua e lascia a Simone l’opportunità facile del pari (3-3). Nel finale prima Centofanti, al minuto 80, sfiora l’ennesimo vantaggio ospite con il pallone deviato da Sartiani e defintivamente salvato sulla linea da Zaganelli; sul fronte opposto invece Tonini divora il contropiede in 3 uomini contro 2 calciando su Baldassarri (86’).

Così, nel finale, la Valsanterno paga pegno agli ingenti sforzi messi sul campo: il Classe trova le energie sufficienti per portarsi in avanti e, in una delle rare occasioni in cui i valligiani non riescono a pressare adeguatamente in fase di marcatura offensiva, trova lo spazio per guadagnarsi l’ultimo calcio d’angolo dal quale scaturisce il gol: tiro di Maretti, Sartiani ribatte e allo scoccare del 95’ Ferrari insacca il gol di una sconfitta amarissima per i colori della formazione della Vallata.