Sporting Valsanterno
(©Ufficio Stampa Sporting Valsanterno)

Finisce con un pareggio per 1-1, frutto di due calci di rigore, il derby tra Psp Imola e Sporting Valsanterno

Primo tempo con le squadre molto contratte e in cui non si segnala nessuna vera occasione da rete. La partita si rivela molto più vivace nella ripresa: al 49’ sugli sviluppi di una punizione laterale, serve un miracolo di Staniscia per evitare una clamorosa autorete.  Al 61’ palla messa in mezzo dal Psp con l’ex Decataldo che tutto solo calcia alto da due passi. Due minuti più tardi il Psp segnerebbe con Castagni ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

Al 65’ un po’ di confusione in area Psp con Staniscia che viene espulso probabilmente per qualche espressione nei confronti del direttore di gara. I padroni di casa restano così in 10 ma la Sporting non ne approfitta e anzi si aggrappa a Rensi che ferma miracolosamente Morcone lanciato a rete, ma sugli sviluppi della stessa azione viene fischiato un calcio di rigore che Giagnorio trasforma per il vantaggio Psp.

La Sporting reagisce e si riversa nella metà campo avversaria a caccia del pari, al 82’ Mongardi di testa mette alto  ma tre minuti dopo è Ricci Petitoni a guadagnarsi un calcio di rigore che Trabelsi realizza trovando il gol del 1-1. Finale ancora ricco di emozioni con una occasione per parte: prima Rensi ferma Morcone a un passo dal gol, poi è Breuil al 97’ ad avere l’occasione buona ma alza troppo la mira dal limite.

Il finale al Cs La Stalla è quindi 1-1, domenica prossima altro derby a Casalfiumanese con la Juvenilia..