Emilia-Romagna-bando-agenzia-viaggi
Le domande possono essere presentate sino alle ore 13 di lunedì 9 Novembre sulla piattaforma Sfinge 2020 (Fonte Shutterstock)

Riaperti i termini per poter presentare domanda per un incentivo una tantum a fondo perduto

“Abbiamo aggiunto risorse per ulteriori 400mila euro per aiutare un comparto vitale al servizio dell’industria turistica dell’Emilia-Romagna, viste le ripercussioni sul settore a seguito del perdurare di uno stato di difficoltà”. Sono le parole dell’assessore regionale al turismo, Andrea Corsini, a proposito della riapertura del bando per sostenere le agenzie di viaggio a cui si affianca anche il raddoppio dei contributi concessi.

L’investimento complessivo è stato di 1,7 milioni di euro e ad ogni agenzia, con almeno una sede sul territorio regionale, verranno erogati sino a 5 mila euro.

La nuova delibera prevede, infatti, di portare da 1000 a 2000 euro il contributo per le agenzie online, da 2000 a 4000 quello per le agenzie aperte al pubblico e fino a un massimo di 5000 euro di contributo per quelle iscritte nell’elenco delle “Agenzie sicure”, che si caratterizzano per l’elevato livello di organizzazione e affidabilità dei servizi offerti.

Le eventuali nuove domande vanno presentate fino alle ore 13 di lunedì 9 novembre sull’applicazione web Sfinge 2020. Le imprese che hanno già fatto domanda non devono modificare invece nulla.

Le condizioni per beneficiare dei fondi sono sempre quelle del bando aperto a luglio: devono essere dimostrate perdite di fatturato tra il 1° marzo e il 31 maggio pari o superiori al 30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, bisogna essere iscritti al registro delle imprese delle Camere di Commercio e avere almeno una sede aperta al pubblico sul territorio regionale o un’unità locale nel caso di agenzie on line.