Turismo
(Shutterstock.com)

La XXVI edizione conferma la formula digitale. Presenti Tour Operator da 29 Paesi

BUY Emilia Romagna, la Borsa regionale del Turismo organizzata da Confcommercio Emilia Romagna in collaborazione con APT Servizi e le Destinazioni Turistiche torna per la sua 26° edizione dal 20 al 24 settembre. Con un obiettivo preciso: favorire e sostenere la ripresa dei flussi turistici dall’estero verso l’Emilia-Romagna nel 2022. La manifestazione ha il patrocinio di Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna, FIDER ed Eburt. 

Confermata la formula digitale: da lunedì 20 a venerdì 24 settembreimportanti Tour Operator internazionali provenienti da tutta Europa, India, Emirati Arabi, Australia, Canada, Stati Uniti, Argentina e Brasile incontreranno online gli operatori turistici regionali in 5 giorni durante i quali tour operator, agenzie di viaggio, destination management company, alberghi e strutture ricettive e fornitori di servizi turistici dell’Emilia-Romagna saranno a disposizione per momenti di confronto e approfondimento e per pianificare i tour per le prossime stagioni. 

Grazie alla grande collaborazione con i territori e le Destinazioni Turistiche “Emilia”, “Bologna-Modena” e “Romagna” tornano, da lunedì 20 a mercoledì 22, anche gli apprezzati educational tour virtuali: sarà FICO – Eataly World, il parco del cibo italiano, a fare da cornice ai sei appuntamenti (della durata di un’ora l’uno) che condurranno i tour operator internazionali alla scoperta della vasta e variegata offerta del turismo regionale. 

Primo appuntamento lunedì alle 15.30 con le emozioni della Motor Valley a cui farà seguito un viaggio fra le eccellenze enogastronomiche regionali della Food Valley. 

Nei giorni successivi, secondo l’ordine del programma dell’evento spazio ai Cammini dell’Emilia-Romagna e alle diverse possibilità per Vacanze attive nel segno del benessere, alle Città d’arte e i patrimoni Unesco fino alle innumerevoli proposte sul fronte culturale, artistico e dell’intrattenimento che la regione sa esprimere. 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.buyemiliaromagna.it